aska

Linee Artistiche: 

ASKA site specific

Per me un lavoro è site specific quando tutto inclusa l’ispirazione iniziale viene da quel luogo per cui non può essere fatto altrove.  si tratta di interagire con l’estetica architettonica, la funzione sociale e storica di quel particolare luogo.  il vocabolario di movimento cambia in relazione allo spazio: ogni nuovo spazio apre nuovi modi di guardare alla danza, al movimento e anche alla stasi, cosi come ogni singola esperienza cambia le mie iniziali idee sullo spazio.  Trovo che le creazioni site -specific siano meno effimere delle performance in spazi convenzionali, è come se rimanessero attaccate a quello spazio nella memoria della gente, divertita e emozionata a vedere i luoghi quotidiani trasformati in qualcos’altro. La coreografia è generata dalla ricerca e interpretazione del’unicità culturale,topografica, archittetonica, storica, sociale di un luogo specifico,  I danzatori  devono desiderare di  danzare ovunque ad aprire lo sguardo e vedere che non ci sono solo tre pareti nere da osservare (più una con un pubblico seduto a guardare), non c’è uno spazio neutro da riempire di immagini elaborate altrove , ma che è tutto li, è tutto già pronto, va solo convogliato , vissuto, amplificato, manipolato.
"d’ora in poi lo spazio di per se stesso o il tempo di per se stesso sono condannati a svanire in pure ombre, e solo una specie di unione tra i due concetti conserverà una realtà indipendente" Hermann Minkowski

Attività: 
danza
Principali Produzioni: 

crash test 2010

ogm mon amour 2010

Email: 
Telefono: 
328 5740163
Fax: 
Responsabile Organizzativo: 
poala lattanzi
Direzione Artistica: 
paola lattanzi
Sede Lavorativa: 
orvieto/roma/milano
Sede Organizzativa: 
milano
Database: 
Database Nazionale