Collettivo LunAzione

Linee Artistiche: 

Il collettivo lunAzione nasce con finalità di studio, promozione e pratica del teatro, inteso come forma di espressione ad alta funzione sociale, e fissa tale caratteristica come linea-guida per tutte le attività culturali curate dal gruppo stesso. Parallelamente persegue una rinnovata attenzione per la portata comunicativa ed empatica dell’atto teatrale, intesa come trasmissione reciproca di informazioni, sensazioni ed emozioni tra attore e spettatore. Si pone inoltre come finalità l’agevolazione della riflessione critica intorno all’evento teatrale e un rigenerazione dell’interesse e della coscienza del pubblico rispetto ad esso tramite metodi alternativi di comunicazione.
Sostiene una ridefinizione della socialità determinata dal teatro, attraverso l’ampliamento del rapporto tra lavoratore e fruitore della messinscena, e tramite il confronto diretto e multimediale con il pubblico, inteso quale parte attiva del lavoro teatrale.
Persegue una ricerca costante alla sperimentazione di modalità alternative di espressione scenica, rivendicando altresì il “diritto all’errore”.
Rivolge interesse e impegno alla situazione lavorativa dei settori dell’arte e della cultura nelle rispettive e più ampie declinazioni, ponendosi l’obiettivo di contribuire al miglioramento delle condizioni nei suddetti ambiti, secondo una logica orientata a favore dei lavoratori, delle pari opportunità e del giusto compenso.
A tale scopo propone occasioni di studio e di confronto all’interno del mondo professionale teatrale.
Mira di conseguenza, a individuare e a sperimentare forme alternative di produzione e distribuzione dello spettacolo, basate su principi di trasparenza ed eticità. Si oppone a concetti quali sfruttamento delle prestazioni lavorative, ambiguità delle relazioni e qualsiasi altra problematica costituisca un ostacolo agli ideali di ecologia sociale cui l’associazione si riferisce. Si prefigge tra l’altro la sostenibilità ambientale del percorso di preparazione e della messinscena stessa e l’affermazione della cultura della legalità..
Si concentra altresì verso operazioni di rilievo civile quali riqualificazioni di spazi urbani, specie se degradati, e verso il recupero di realtà disagiate o insufficientemente valorizzate, tramite attività culturali.
Guarda con attenzione alle diversità culturali e aspira alla creazione di una rete di respiro nazionale e internazionale che, ricorrendo alla collaborazione e allo scambio con altre realtà professionali nell’ambito del teatro e dell’arte in genere, permetta la ricezione e la sperimentazione di proposte, soluzioni e istanze di varie provenienze.
Promuove la propria attività attraverso la partecipazione e la realizzazione di manifestazioni e di eventi culturali che condividano l’etica dell’associazione, propone inoltre occasioni di ricerca e studio, anche a scopo formativo.

Attività: 
Teatro
Principali Produzioni: 

Troilo e Cressida. Storia tragicomica di eroi e buffoni

dal “Troilo e Cressida” di William Shakespeare

riscrittura: Alessandro Paschitto
regia: Mario Autore, Eduardo Di Pietro
con: Mario Autore, Annalisa Direttore, Martina Di Leva, Michele Iazzetta, Cecilia Lupoli, Alessandro Paschitto
elaborazioni musicali: Mario Autore
 

-Finalista premio ECEPLAST -Festival Troia Teatro
-Spettacolo selezionato per la stagione "Stazioni d'emergenza 2014" del teatro Galleria Toledo di Napoli
- Spettacolo vincitore del bando NET 2014 indetto dagli Artisti per il matta di Pescara

CANTI DI DONNE
spettacolo teatrale nato per sensibilizzare gli studenti sul delicato problema del femminicidio

con

Martina Di Leva
Annalisa Direttore
Giulia Esposito
Cecilia Lupoli

Regia
Gennaro Monforte

Telefono: 
3355432067- 3393956223
Responsabile Organizzativo: 
Giulia Esposito
Sede Lavorativa: 
Napoli
Sede Organizzativa: 
Napoli
Database: 
Database Nazionale